Fleet Manager Academy 2017: presentati i dati rilevati da Sylla per Econometrica

Fleet Manager Academy 2017: presentati i dati rilevati da Sylla per Econometrica

Il 25 ottobre 2017, presso la Fiera di Bologna, nel padiglione 22 si è tenuta la 10 edizione del Fleet Manager Academy, manifestazione semestrale organizzata da Econometrica, AIAGA e Centro Studi Promotor allo scopo di parlare del mondo delle Flotte Aziendali e delle dinamiche che lo coinvolgono.

Nel corso della manifestazione, presso la Sala Seminari e nello spazio Agorà, si sono svolti incontri e dibattiti che hanno avuto come argomento dati di rilevazioni che Sylla ha svolto per Econometrica.

 

I temi:

 

1. ALIMENTAZIONI ALTERNATIVE E LORO IMPIEGO NELLE FLOTTE AZIENDALI.

I dati rilevati da Sylla per conto di Econometrica e Arval hanno costituito la base del dibattito che ha visto coinvolti

Alessandro Torchio – Head of Consulting & Corporate Vehicle Observatory di Arval

Paolo Matteucci – Manager Electric Vehicles di Nissan Italia

Pierantonio Vianello – Brand Manager di Seat Italia

Andrea Magni . HR di Toyota Material Handling

 

Dall’indagine è emerso come il 35% dei veicoli presenti nelle Flotte Aziendali siano ad Alimentazione Alternativa, dato che conferma come, per questioni di immagine, normative e di opportunità le Flotte Aziendali siano un laboratorio delle tendenze future. L’alimentazione alternativa più diffusa risulta essere il metano, seguita dall’ibrido. Altro dato importante, il 65% dei driver accoglie positivamente il passaggio a questo tipo di nuove alimentazioni. La mancata adozione di forme di alimentazione alternativa è da imputare, sostanzialmente, nella scarsa autonomia dei mezzi e nella problematica diffusione dei punti di ricarica/rifornimento. Un altro punto interessante è quello che evidenzia come i Driver siano poco coinvolti nella scelta di adottare mezzi ad alimentazione alternativa.

 

2. FLOTTE E VEICOLI COMMERCIALI

I dati rilevati da Sylla per conto di Econometrica e Arval hanno costituito la base del dibattito che ha visto coinvolti

Amilcare Rotondi – Direttore Commerciale & Marketing di LeasePlan Italia

Marco Buraglio – Commerciale Vehicles Director di Ford Italia

Luca Cantoni – Corporate LTR and FdB Sales Manager di FCA

Davide Balestra – Head of General Services di Fincantieri

Simone Boeretto – Direttore Servizi generali di Eisman

 

Dall’indagine emerge, oltre a una serie di dati quantitativi che illustrano il panorama (km/anno/medio 36000; km alal dismissione medio 177000, ecc.), la scelta di acquisire anche i veicoli commerciali con la formula del Noleggio Lungo Termine, per una durata media di circa 5 anni. La scelta del mezzo coinvolge i driver in poco più del 40% dei casi, i quali chiedono, soprattutto, che i veicoli commerciali siano più comodi, dotati di sistemi di sicurezza di ultima generazione e motori più performanti. Il 93% dei fleet manager ha affermato che l’offerta attuale di veicoli commerciali in NLT è del tutto soddisfacente. Anche in questo mondo cominciano ad affermarsi alimentazioni alternative, soprattutto il metano.

 

3. FLOTTE E VEICOLI COMMERCIALI. IL RUOLO DEI BROKER AL SERVIZIO DEL MERCATO DELLA AUTO AZIENDALI

Gian Primo Quagliano – Presidente di Econometrica e del Centro Studi Promotor

Luca De Pace – Amministratore Delegato di Consecution

Stefano Orlandini – general Manager di RentalPlus

Roberto Primerano – Titolare di Fleet Consulting

Dario Casiraghi – Direttore generale SME (small and medium-sized enterprises) Soluition Arval

Pietro Teofilatto – Direttore Sezione Noleggio a lungo termine di ANIASA

L’idea di base della rilevazione realizzata da Sylla per conto di Econometrica e Arval è capire in che direzione stanno andando di player di questo segmento di mercato, che vede affacciarsi un numero sempre maggiore di operatori, con caratteristiche e professionalità differenti. Gli aspetti indagati afferivano a modalità societarie, tipi di mandato, modalità distributive, utilizzo dei canali digitali, tipo di portafoglio e dimensioni aziendali. Tutti questi elementi potranno trasformarsi in supporto per le società che stanno cercando professionisti in grado di affrontare in modo efficiente il mercato delle PMI e del Privato, mercato storicamente non intercettabile da parte dei grandi player.

In chiusura, è stata espressa la volontà di esplorare il mondo dei Driver, fino a ora un po’ trascurato, per la potente spinta che questi possono dare alla scelta delle politiche acquisizione di auto da parte delle Imprese.

L’argomento si aggiungerà a quelli già presenti, nell’azione di ricerca di Econometrica e Sylla, nel corso delle rilevazioni previste per il 2018.

Lo staff di Sylla